DREAM EMPIRE – DAVID BORENSTEIN (2016 DK ’73)

 

 

 Yana is a 24-year-old rural migrant who recently arrived in Chongqing to pursue her “Chinese Dream.” Drawn by the glamour and easy riches of China’s historic real estate boom, she opens a foreigner rental agency designed to help Chinese real estate developers market their new developments. But this business takes a dubious turn as her foreigners are increasingly used in a surreal effort to turn remote rural ghost towns into “globalized booming cities” on the days that outside investors and political leaders visit.

Vendere una casa significa vendere un sogno, un’idea di vita, e Yana, che ha lasciato la campagna per impiegarsi nel settore immobiliare, nella Cina del boom, lo sa. La sua agenzia organizza eventi per società che costruiscono vere e proprie “città virtuali” in remote zone rurali della Cina. Il suo lavoro consiste nel convincere gli acquirenti che andranno ad abitare in vivaci realtà internazionali per vendere al di sopra del prezzo di mercato. Quando il mercato immobiliare comincia a crollare, però, tutti i castelli immaginari costruiti da Yana traballano e la rovina incombe.
Facebook IconTwitter IconInstagram